Il tracciamento elettronico dei rifiuti di Assaf Biderman segue gli sprechi in tempo reale

Assaf Biderman:Molte persone, non appena gettano qualcosa nella spazzatura, pensano che sia sparito. Quindi abbiamo voluto portare alla luce questo sistema leggermente invisibile di rimozione dei rifiuti.


Assaf Biderman è direttore associato del SENSEable City Laboratory del MIT, specializzato nelle interazioni tra esseri umani e tecnologia nelle città. Biderman sta aiutando a lanciare un progetto chiamato Trash Track, che tiene traccia dei rifiuti con l'uso di tag elettronici all'avanguardia che tracciano i rifiuti con l'uso di tag elettronici all'avanguardia.

Assaf BidermanQuesto tag potrebbe indicare la sua posizione ovunque si trovi, negli Stati Uniti o all'estero, per diversi mesi.


Nell'autunno del 2009, i volontari di Seattle e New York City inizieranno ad attaccare etichette agli oggetti che stanno per buttare via: migliaia di pezzi di spazzatura. Online, le persone possono seguire il viaggio della spazzatura, in tempo reale.

Assaf Biderman:Pensa all'impatto che potrebbe avere. Cosa succede se un bicchiere di plastica che hai lanciato due giorni fa, lo vedi seduto su una collina a 20 miglia da casa tua e sai che rimarrà lì per molto tempo, la prossima volta la gente ci penserà due volte prima di usare un recipiente invece di un altro?

Il team di Biderman analizzerà anche i dati sui rifiuti per capire esattamente dove si verificano le inefficienze nel sistema di smaltimento dei rifiuti. Spera che quando le persone vedono dove va a finire la loro spazzatura, potrebbero crearne di meno.

Assaf Biderman:È quasi come un tipo di processo dal basso verso l'alto in cui se il pubblico si impegna saremo in grado non solo di gestire la spazzatura in un modo migliore dal punto di vista di come il sistema può elaborare la spazzatura, ma forse anche la produzione di spazzatura in stesso potrebbe cambiare.




Assaf Biderman ha descritto Trash Track come parte di un 'Internet delle cose'.

Assaf BidermanQuando sei su Internet, ogni computer della rete ha un indirizzo con cui può essere comunicato. Cosa succede se gli oggetti sono così, se la tua tazza di caffè può essere localizzata in tempo reale?

Ha spiegato come funzionano i tag:

Assaf Biderman: Queste etichette verranno posizionate sugli oggetti della spazzatura dalle persone, quindi getteranno gli oggetti della spazzatura come farebbero altrimenti e saremo in grado di tracciare questi oggetti mentre si muovono attraverso il sistema di rimozione dei rifiuti in tempo reale.


Biderman ha affermato che i tag stessi hanno richiesto molte ricerche per essere costruiti.

Assaf Biderman:Attualmente ha le dimensioni di una scatola di fiammiferi e vive per diversi mesi. La nostra prossima versione avrà circa un quarto di quella dimensione e durerà per un anno. Avevamo bisogno di trovare una soluzione materiale su come proteggere il tag. È necessario racchiuderlo e assicurarsi che non emetta calore, se l'involucro deve essere a tenuta stagna. C'è poi la questione della comunicazione con i tag, un importante argomento di ricerca si chiama design dell'informazione. La domanda è: come si possono comunicare alle persone informazioni complesse sui flussi dinamici nell'ambiente in modo da sollecitare l'azione e aiutare le persone a realizzare qualcosa di nuovo sul proprio ambiente?

I nostri ringraziamenti a:
Assaf Biderman è Direttore Associato del SENSEable City Laboratory al MIT. L'obiettivo del laboratorio è studiare e prevedere i cambiamenti che le città subiscono quando elementi computazionali interconnessi – cose come telefoni cellulari o altri tipi di dispositivi di tracciamento digitale – diventano onnipresenti. Dopo essersi laureato al MIT, Assaf ha trascorso diversi anni al MIT Media Lab ed è stato ricercatore presso il SENSEable City Laboratory sin dalla sua fondazione nel 2004. Assaf è autore di numerosi articoli in Human Computer Interactions (HCI). Oltre al suo coinvolgimento diretto nella ricerca, Assaf è anche responsabile del trasferimento tecnologico e della commercializzazione presso il SENSEable City Laboratory.