La perdita dei pipistrelli danneggerà l'agricoltura

Uno studio dell'aprile 2011 stima che i pipistrelli insettivori in Nord America facciano risparmiare agli agricoltori almeno 3,7 miliardi di dollari l'anno in costi di controllo dei parassiti. La potenziale perdita di questi servizi ecologici è uno dei motivi per cui stanno crescendo le preoccupazioni per la diffusione di una malattia mortale che colpisce i pipistrelli - la sindrome del naso bianco - che ha decimato le popolazioni di pipistrelli.


Per stimare il valore dei servizi ecologici forniti dai pipistrelli, questi scienziati hanno prima esaminato da vicino quanti insetti mangiavano i pipistrelli durante il loro volo nel cielo notturno in cerca di cibo. Hanno scoperto che un singolo pipistrello marrone può mangiare fino a 4-8 grammi (paragonabili al peso di un cucchiaio di zucchero) di insetti ogni notte. Da questi dati sui tassi di consumo di insetti, gli scienziaticalcolatoche i pipistrelli possono far risparmiare agli agricoltori da $ 12 a $ 173 dollari per acro ogni anno in costi di pesticidi.

Un pallido pipistrello con un pasto di insetti.


Immagine tramite itsnature.org

Gli agricoltori spesso installano case per pipistrelli vicino alle loro colture per aiutare a controllare i parassiti, ma fino ad ora le persone erano incerte su quanto fossero efficaci i pipistrelli nel controllare i parassiti. In uncomunicato stampadall'US Geological Survey (USGS), Paul Cryan ha osservato:

Questa analisi suggerisce che i pipistrelli ci stanno facendo risparmiare un sacco di soldi divorando insetti che mangiano o danneggiano i nostri raccolti. È ovviamente vantaggioso che i pipistrelli insettivori pattugliano i cieli di notte sopra i nostri campi e foreste: questi pipistrelli meritano aiuto.

Pipistrello con sindrome del naso bianco. Credito immagine: Servizio Fish & Wildlife degli Stati Uniti per gentile concessione di Ryan von Linden




In Nord America, le popolazioni di pipistrelli stanno diminuendo a causa diuna malattia emergente chiamata sindrome del naso bianco, scoperto per la prima volta a New York nel 2006. Si pensa che la sindrome del naso bianco sia causata da un fungo (Geomyces destructans) che invade la pelle dei pipistrelli causando comportamenti irregolari e morte. Oltre un milione di pipistrelli sono morti a causa della sindrome del naso bianco negli Stati Uniti nordorientali. Nel 2011, la sindrome del naso bianco si era diffusa verso sud e verso ovest in 16 stati e 3 province canadesi che contengono paesaggi ricchi di agricoltura.

Altre grandi minacce per le popolazioni di pipistrelli includono la perdita dell'habitat e le specie invasive. C'è una certa preoccupazione per l'impatto delle turbine eoliche sui pipistrelli e i ricercatori sono attivamente alla ricerca di modi per ridurre al minimo i rischi.

Gli autori dello studio scientifico avvertono che nei prossimi 4-5 anni potrebbero verificarsi notevoli perdite economiche per l'agricoltura nordamericana a causa della perdita di popolazioni di pipistrelli.

Nelcomunicato stampa, l'autore principale Justin Boyles dell'Università di Pretoria, in Sudafrica, ha dichiarato:


I pipistrelli mangiano enormi quantità di insetti parassiti volanti, quindi è probabile che la perdita di pipistrelli abbia effetti a lungo termine sui sistemi agricoli ed ecologici. Di conseguenza, non solo la conservazione dei pipistrelli è importante per il benessere degli ecosistemi, ma è anche nel migliore interesse delle economie nazionali e internazionali.

Ilstudiointitolato 'Importanza economica dei pipistrelli in agricoltura' è stato pubblicato nel numero del 1 aprile 2011 diScienza. Gli scienziati sperano che la loro ricerca aumenterà la consapevolezza e l'apprezzamento per i benefici economici che i pipistrelli insettivori forniscono all'agricoltura.